Giorgio Brato

La ricerca di Giorgio Brato si basa sull’osservazione continua degli effetti del tempo sulle cose: corrosioni, intaccature, imperfezioni, asimmetrie, contrasti, graffi. Stimoli che diventano pezzi unici in morbida pelle fatta a mano. Instancabile viaggiatore del tempo, Giorgio Brato trova ispirazione sia nei mercati vintage di Hanoi che nei tramonti amplificati da un’atmosfera metropolitana e satura; tra i ciliegi in fiore durante l’hanami e nelle erosioni della Moon Valley in Namibia.

Dal 2001, Giorgio Brato è famoso in tutto il mondo per l’adozione e la personalizzazione della pelle di agnello conciata al vegetale e lavata a mano, tecnica che la rende estremamente morbida e molto simile a un capo vintage.

Questa lavorazione artigianale, arricchita da laboriosi passaggi manuali rende ogni articolo un capo unico, che si adatta al corpo come una seconda pelle, permettendo a Giorgio Brato di essere riconosciuto come uno dei migliori eredi della vera tradizione Made in Italy.